mercoledì 14 dicembre 2011

DICEMBRE

Dicembre
ghiacciato,
vento diretto ai polmoni.
Tristezza grigia
sul lato della strada
un topo senza croste.

Lumi di un neon
scaricato.
Cartello senza risposte.
Fumi
di vecchi comignoli,
sui tetti,
vapori di bocche,
sui denti.

Rossi nasi
secchi e piú grossi,
dita
in pance farlocche.

Guscio d'uovo,
con radici profonde
di vita
sferruzzata a maglia.

Ritmo del corto
non nuovo
del senza Infinito.
Attimo antico
di feste stellate
da fili di paglia.

Fine inizio
confine
e assenzio.

Manuel Franceschetti Valeri Coloniale

2 commenti:

  1. - Rossi nasi
    secchi e piú grossi,
    dita
    in pance farlocche -

    IO MI INCHINO!

    RispondiElimina